Alessandro Vitale

Professore associato di Patologia vegetale [AGR/12]
Ufficio: Via S. Sofia, 100
Email: alevital@unict.it
Telefono: 095.7147413
Fax: 095.7147283
Orario di ricevimento: Martedì e giovedì dalle 14:00 alle 15:00 di presenza o in piattaforma MS Office Team (cod. qlqsvg9)


Curriculum aggiornato al 31 dicembre 2020

Alessandro Vitale è Professore Associato dal 1 dicembre 2020. Precedentemente ha ricoperto il ruolo di Ricercatore a Tempo Determinato (RTD) lettera b) dal 1 dicembre 2017 al 30 novembre 2020, secondo la legislazione attuale (Leg. n. 240/2010), ed ancor prima (dal 3 novembre 2014 al 30 novembre 2017) il ruolo di RTD lettera a) presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) dell'Università di Catania, dove svolge attività di docenza e di ricerca nel settore della Patologia vegetale. Egli ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Tecnologie Fitosanitarie nel 2004 presso l'Università di Catania ed è stato, inoltre, assegnista di ricerca (ante L. 240/2010) per un quadriennio (2010-2014) presso il Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agroalimentari e Ambientali (ora Di3A) con un programma di ricerca "Strategie di difesa e sopravvivenza dei patogeni del terreno in colture protette" e ancor prima titolare di altro assegno annuale (2007/2008) "Validazione di strategie di difesa nei confronti dei patogeni del terreno e dei substrati nel settore orto-floro-ornamentale". Ha ricoperto incarichi didattici integrativi per le discipline afferenti al settore "Patologia vegetale" ed è stato Professore a contratto per un quinquennio (da a.a. 2006/07 a 2010/2011) di "Fitoiatria" e "Fondamenti e didattica della patologia vegetale". Dal 2015/2016 a tutt'oggi (a.a. 2020/2021) è titolare dell'insegnamento di  "Micologia Fitopatologica(6 CFU) e nel 2020/21 di Fitoiatria (6 CFU). La sua attività di ricerca è incentrata sulla diagnosi dei patogeni fungini responsabili di malattie nuove e/o non riportate delle piante coltivate (ortive, ornamentali, fruttiferi, tropicali, etc.), sullo studio dei patogeni tellurici, sulla gestione integrata delle malattie (mezzi biologici e agronomici come innesto e microrganismi antagonisti, utilizzo di dosi ridotte dei fungicidi, mezzi fisici come la solarizzazione e mezzi integrati di lotta. Altri suoi importanti temi di ricerca sono riconducibili allo i) studio dei fenomeni della resistenza ai fungicidi ed alle soluzioni per la loro corretta gestione; alla ii) lotta biologica per il contenimento delle malattie in post-raccolta su agrumi ed uva da tavola; ed iii) all'utilizzo della resistenza sistemica indotta alle piante ed all'applicazione delle piante transgeniche per il contenimento delle malattie fungine.


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2021/2022


ANNO ACCADEMICO 2020/2021


ANNO ACCADEMICO 2019/2020


ANNO ACCADEMICO 2018/2019


ANNO ACCADEMICO 2017/2018


ANNO ACCADEMICO 2016/2017


ANNO ACCADEMICO 2015/2016

Studio delle malattie causate dal genere Calonectria in relazione alla loro importanza crescente nel settore delle ornamentali; studio degli aspetti pratici dei mezzi di lotta biologici e integrati; studio della resistenza ai fungicidi in campo nelle popolazioni di patogeni fungini delle piante coltivate per prolungare l'efficacia dei fungicidi nel tempo ed un rapporto equilibrato tra costo trattamento/efficacia fitosanitaria; sviluppo di protocolli sperimentali innovativi per l'applicazione della solarizzazione da sola e/o integrata con altri mezzi di lotta nei confronti di diversi patogeni del terreno per suggerirne l'impiego su larga scala; studio delle malattie in post-raccolta ed aspetti innovativi della loro difesa biologica; malattie dei fruttiferi tropicali in relazione alla loro crescente importanza

20/01/2021
Avviso modifica orario esami di Fitoiatria

Si avvisano gli studenti interessati che gli esami di Fitoiatria previsti per il 27 gennaio c.a. verranno anticipati alle ore 8,15 (anzichè ore 9,00) previo collegamento telematico su piattaforma Teams

il docente Alessandro Vitale