Presentazione del corso


OBIETTIVI DEL CORSO

Il Corso di laurea magistrale in SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE si propone di formare una figura professionale che possegga un’elevata preparazione culturale di base, un’ottima padronanza del metodo scientifico d’indagine e approfondite conoscenze dell’ambiente agrario e degli agroecosistemi con le loro principali variabili.
In definitiva, obiettivo del corso di laurea magistrale è la formazione di laureati in grado di:
  • analizzare e gestire i fattori ambientali e socioeconomici che influenzano i processi produttivi;
  • conoscere e controllare le componenti biologiche dell’agroecosistema, sia utili che dannose;
  • progettare e applicare razionalmente sistemi, metodi e mezzi di produzione compresi quelli non convenzionali;
  • elaborare progetti sulla potenzialità agricola del territorio;
  • programmare gli ordinamenti colturali e valutare i risultati conseguiti;
  • progettare impianti e strutture necessari per la coltivazione delle piante in piena aria e in ambiente confinato e per l’allevamento degli animali in produzione zootecnica;
  • programmare e gestire strategie di difesa fitosanitaria delle colture e dei relativi prodotti;
  • elaborare progetti per la tutela degli agroecosistemi agricoli e forestali, per la salvaguardia della biodiversità, la tutela dell’ambiente e per la promozione dello sviluppo sostenibile e della multifunzionalità dell’agricoltura.
Il laureato magistrale deve possedere, inoltre, conoscenze specifiche e qualificate in:
  • biologia, fisiologia e genetica delle piante e dei loro parassiti, indispensabili per ottenere il miglioramento quali-quantitativo della produzione, per pianificare razionalmente la difesa e per salvaguardare le risorse del suolo;
  • fisiologia, alimentazione degli animali, indispensabili per ottenere il miglioramento quali-quantitativo delle produzioni di carne e/o lattiero casearie;
  • controllo della qualità della filiera delle diverse produzioni vegetali e animali, anche nell’ottica della sostenibilità dei processi e della salvaguardia della biodiversità;
  • programmazione e gestione della ricerca e dei processi innovativi, sia in autonomia, sia in gruppi di lavoro, assumendo responsabilità di progetto e di struttura.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono accedere al corso di laurea magistrale in SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE (classe LM-69) gli Studenti in possesso della laurea o diploma universitario di durata triennale nelle classi:
  • L-25 "Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali" o ex classe 20 "Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari";
  • L-2 "Biotecnologie";
  • L-13 "Scienze Biologiche",
  • L- 26 "Scienze e Tecnologie Alimentari";
  • L-27 "Scienze e Tecnologie Chimiche";
  • L-29 "Scienze e Tecnologie Farmaceutiche";
  • L-32 "Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e la Natura";
  • L-38 "Scienze Zootecniche e Tecnologie della Produzione Animale";
e con i requisiti curriculari di almeno 50 CFU in uno o più dei seguenti settori scientifico-disciplinari (SSD): AGR, BIO, CHIM, FIS, ICAR, INF, ING-INF, MAT, SECS-P e VET.
Può accedere al Corso di Laurea Magistrale anche gli Studenti conseguiranno la laurea, o altro titolo di studio equivalente conseguito all’estero e riconosciuto idoneo, o i 50 CFU nei SSD sopra indicati entro i termini fissati annualmente nel Bando predisposto dall'Ateneo per l’accesso ai Corsi di Laurea e ai Corsi di Laurea Magistrale, a numero programmato locale, A.A. 2020-2021, reperibile sul portale di Ateneo.

MODALITÀ DI AMMISSIONE

La prova di ammissione consiste in un colloquio orale di verifica dell’adeguatezza della preparazione da effettuarsi prima dell’avvio delle attività didattiche. Sono esentati gli studenti in possesso di Laurea triennale che hanno conseguito un voto pari o superiore a 105/110. Nell’ambito della prova orale sono valutate la capacità di sintesi, la padronanza degli argomenti trattati e la capacità di comunicazione. Le motivazioni del candidato sono altresì prese in considerazione.

SBOCCHI PROFESSIONALI

Il laureato magistrale in Scienze e tecnologie agrarie potrà svolgere attività professionale nel settore agricolo, nella formazione e nella ricerca, in enti sia pubblici che privati. Potrà essere ammesso all’esame di stato per l’iscrizione nella sezione A dell’Albo Professionale dei Dottori Agronomi e Forestali.
Il Corso prepara alla professione di:
  • imprenditore, amministratore, dirigente di grandi aziende che operano nell’agricoltura, nell’allevamento, nella silvicoltura;
  • imprenditori e responsabili di piccole aziende in ambito agricolo;
  • agronomi e forestali;
  • specialisti della gestione nella Pubblica Amministrazione;
  • specialisti nella commercializzazione di beni e servizi;
  • ricercatore e tecnico laureato nell’ambito delle Scienze Agrarie.

INSEGNAMENTI

Alla conclusione del primo anno lo studente potrà scegliere tra quattro percorsi curriculari:
  • Produzioni vegetali
  • Tecnologie fitosanitarie
  • Progettazione e gestione delle imprese agricole e del territorio
  • Zootecnico
caratterizzati da discipline e da obiettivi formativi diversificati.
PRIMO ANNO >
  • C.I. di Gestione sostenibile dell’Agroecosistema
    • Gestione sostenibile dei sistemi colturali
    • Gestione della sostanza organica del suolo
  • Arboricoltura speciale
  • Colture ortive e floreali
  • Meccanizzazione agricola ed organizzazione del lavoro
  • C.I. di Estimo e Politica agricola europea
    • Politica europea dell’agricoltura e della pesca
    • Estimo rurale
  • Tecniche di difesa delle colture dai parassiti animali
  • Fitoiatria
  • Impianti irrigui
SECONDO ANNO >
  • Curriculum Produzioni vegetali >
    • C.I. di Sistemi colturali erbacei
      • Tecniche di gestione delle malerbe e della concimazione
      • Colture da biomassa per energia
    • Colture arboree mediterranee
    • Protected cultivation
  • Curriculum Difesa delle piante coltivate >
    • C.I. di Arthropod pest management in Mediterranean crops
      • Biological control of arthropod pests
      • Integrated management of arthropod pests
    • Lotta biologica agli agenti fitopatogeni
    • Diagnostica fitopatologica
  • Curriculum Progettazione e gestione delle imprese agricole e del territorio >
    • C.I. di Gestione dell’impresa, mercati e marketing
      • Gestione strategica dell’impresa agraria
      • Mercati e marketing agroalimentare
    • Tecnologie per l’innovazione e la sicurezza in agricoltura
    • Progettazione delle costruzioni rurali
  • Curriculum Zootecnico >
    • C.I. di Applied animal production
      • Evaluation tools for quality management in livestock
      • Sustainable management of animal production system
    • Miglioramento genetico in zootecnia
    • Nutrizione ed alimentazione animale