LEZIONI 1° SEMESTRE

Le lezioni si terranno in modalità mista: in presenza su prenotazione (servizio attivo sul Portale studenti) e a distanza sulla piattaforma Microsoft Teams.
N.B. Inizialmente, e fino a nuova comunicazione, le lezioni si terranno solo a distanza.
La dotazione hardware minima per prendere parte ad una video lezione è: un computer dotato di cuffie e/o altri dispositivi audio, oppure un tablet o uno smartphone.
PRENOTAZIONI

Presentazione del corso


Il corso di laurea in SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE si propone la formazione di una figura professionale, che privilegia la flessibilità alla specializzazione per meglio rispondere alle richieste del mercato del lavoro.
Dopo aver acquisito gli adeguati livelli nelle attività formative di base (matematiche, chimiche, fisiche e biologiche), lo studente si confronterà con i saperi fondamentali, che connoteranno il suo profilo professionale e che attengono alle discipline economico-estimative, delle produzioni vegetali e della difesa, degli allevamenti zootecnici, ingegneristiche, della fertilità del suolo.
Il laureato in scienze e tecnologie agrarie è inoltre in grado di utilizzare almeno una lingua dell’Unione Europea oltre l’italiano (l’inglese) ed è in possesso di adeguate conoscenze, che gli permettono l’uso degli strumenti informatici e di comunicazione.
Ad ogni studente è assegnato all’atto dell’immatricolazione un tutor appartenente al corpo docente ed al quale potrà rivolgersi, durante tutto il percorso formativo, per un orientamento di tipo organizzativo e culturale.

OBIETTIVI DEL CORSO

In definitiva, obiettivo del corso di laurea è la formazione di laureati in grado di:
  • valorizzare e gestire i processi produttivi agricoli, con particolare riferimento agli aspetti quantitativi e qualitativi delle produzioni, agli aspetti igienico-sanitari, di salvaguardia del territorio agrario e alla gestione ecosostenibile delle risorse agrarie;
  • assicurare la formazione di una figura professionale, in ambito agrario, in stretto rapporto con le esigenze delle imprese e delle pubbliche amministrazioni europee e del bacino del Mediterraneo;
  • assicurare conoscenze e competenze di ampio spettro da innestare su adeguate basi culturali e metodologiche, utili anche in prospettiva del lavoro e delle professioni;
  • gestire progetti per l’utilizzazione e la valorizzazione delle risorse agro-ambientali;
  • garantire la gestione sostenibile delle imprese, e la valutazione e la stima di beni fondiari, impianti, mezzi tecnici e prodotti del settore agrario;
  • assicurare assistenza tecnica nel settore agrario;
  • sapere analizzare e comprendere i processi di trasformazione intervenuti nell’uso del suolo, nell’ambiente e nel paesaggio rurale;
  • utilizzare ai fini professionali i risultati della ricerca e della sperimentazione, nonché finalizzare le proprie conoscenze alla soluzione dei molteplici problemi applicativi lungo l’intera filiera produttiva delle produzioni vegetali o zootecniche;
  • tutelare la biodiversità;
  • acquisire le informazioni necessarie e valutarne le implicazioni in un contesto produttivo e di mercato per attuare interventi atti a migliorare la qualità, l’efficienza e la sostenibilità ambientale delle produzioni vegetali e di ogni altra attività connessa.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Per essere ammessi al Corso di Laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio equipollente conseguito all'estero, riconosciuto idoneo dal Consiglio di corso di studio.
Sono richiesti, altresì, il possesso o l’acquisizione di una preparazione di base adeguata di cultura generale e di orientamento scientifico, e specificatamente di biologia, chimica, fisica e logico-matematica.
L’immatricolazione al Corso di Laurea ha luogo sulla base della graduatoria dei candidati, compilata secondo l’ordine derivante dal voto ottenuto in sede di esame finale di scuola secondaria superiore.
Ai fini della formazione della graduatoria, nel caso di pari merito, prevale il candidato anagraficamente più giovane (DM 28 giugno 2017 n. 477 art. 10 comma 8).

MODALITÀ DI AMMISSIONE

La verifica del possesso della preparazione di base è data per acquisita se:
  • lo studente ha conseguito il diploma di scuola secondaria o titolo equipollente con una votazione pari o superiore a 80/100;
  • lo studente è già in possesso di titolo di studio di livello universitario (lauree triennali, magistrali, specialistiche).
Gli Studenti che avranno conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado o titolo equipollente con una votazione pari o superiore a 80/100 saranno immatricolati senza Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA). Gli Studenti che avranno conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado o titolo equipollente con una votazione inferiore a 80/100 dovranno dimostrare di possedere un’adeguata preparazione di base superando un test o autocertificare di aver conseguito una votazione pari o superiore a 7/10 per l’insegnamento di matematica nell’ultimo anno scolastico.
Gli Studenti non potranno sostenere esami di profitto senza avere soddisfatto gli OFA assegnati. Al fine di agevolare l’assolvimento degli OFA, il Dipartimento organizza apposite attività di supporto.

SBOCCHI PROFESSIONALI

Il laureato in Scienze e tecnologie agrarie potrà svolgere attività professionale nel settore agricolo e in quello alimentare, in ambito sia pubblico che privato. Potrà essere ammesso all’esame di Stato per l’iscrizione nella sezione B dell’Albo Professionale dei Dottori Agronomi e Forestali, agronomi juniores.
Il corso prepara alla professione di
  • Tecnici del controllo ambientale
  • Tecnici agronomi
  • Zootecnici 
Il laureato inoltre:
  • può assicurare le mansioni tecniche e gestionali presso imprese agricole, imprese produttrici di materiali, macchine ed impianti per l’agricoltura ed imprese per la trasformazione e/o la distribuzione di prodotti agricoli;
  • può svolgere la professione libera (collaborazione alla progettazione, consulenza, assistenza, ecc.) orientata agli aspetti produttivi, alla gestione di progetti, alla stima di beni, impianti, mezzi tecnici e prodotti relativi al settore agrario;
  • può assicurare le funzioni tecniche e gestionali in attività connesse alla salvaguardia e allo sviluppo sostenibile dell’ambiente;
  • ha accesso ai ruoli tecnici di istituzioni pubbliche (Ministeri, Regioni, Enti di ricerca, Enti di sviluppo agricolo, Consorzi di bonifica, ecc.), di privati e di impresa;
  • può trovare impiego presso istituzioni pubbliche internazionali che si interessano degli aspetti dello sviluppo agricolo (FAO, ONU, UE, ecc.);
  • può continuare il percorso formativo iscrivendosi ai Corsi di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Agrarie o in Biotecnologie Agrarie.

INSEGNAMENTI

Gli insegnamenti di base sono distribuiti tra il primo e il secondo anno. Dal terzo anno lo studente potrà scegliere tra quattro percorsi curriculari
  • Produzioni vegetali sostenibili
  • Difesa delle piante coltivate
  • Zootecnico-economico
  • Tecnologie per l’agricoltura di precisione

caratterizzati da discipline e da obiettivi formativi diversificati.

PRIMO ANNO >
  • Biologia vegetale
  • Chimica e matematica
  • Zootecnica generale
  • Fertilità del suolo e nutrizione delle piante
  • Genetica agraria, Fisica
  • Colloquio di Lingua inglese
  • Laboratorio di informatica
SECONDO ANNO >
  • Tecnologie alimentari
  • Idraulica agraria
  • Meccanica agraria
  • Agronomia generale
  • Coltivazioni erbacee
  • Costruzioni per l’agricoltura
  • Orto-floro Frutticoltura
  • Tecniche di allevamento animale
TERZO ANNO >
  • Economia, estimo e politica agraria
  • Entomologia applicata e patologia vegetale
  • Curriculum Produzioni vegetali sostenibili >
    • Principi e tecniche agronomiche in agricoltura biologica
    • Ecofisiologia e miglioramento genetico in arboricoltura
    • Vivaismo ortofloricolo
  • Curriculum Difesa delle piante coltivate >
    • Impatto ambientale degli agrofarmaci
    • Entomologia e parassitologia agraria applicata
    • Micologia e virologia vegetale
  • Curriculum Zootecnico-economico >
    • Colture foraggere
    • Strategie e valorizzazione dell’agro-alimentare di qualità
    • Alimentazione, morfologia e benessere animale
  • Curriculum Tecnologie per l’agricoltura di precisione >
    • Rilievo di dati per l’agricoltura di precisione e rappresentazione del territorio
    • Economia e meccanizzazione per l’agricoltura di precisione
    • Gestione delle risorse idriche e tecniche di irrigazione di precisione

Sono inoltre previsti due insegnamenti a scelta dello studente e l’espletamento di un periodo di tirocinio formativo presso Enti o aziende convenzionate con l’Ateneo.