Giuseppe Luciano

Professore associato di Zootecnica speciale [AGR/19]
Ufficio: Via Valdisavoia 5 (piano terra)
Email: giuseppe.luciano@unict.it gluciano@unict.it
Telefono: +39 0954783474
Orario di ricevimento: Martedì e mercoledì dalle 14:30 alle 16:30 Il ricevimento viene effettuato utilizzando Microsoft Teams (codice: 7jspdkz)



CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

(aggiornato al 28 Maggio 2020)


FORMAZIONE

  • Febbraio 2011. Consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze delle Produzioni Animali presso l’Università degli Studi di Catania
  • Novembre 2006 - Ottobre 2009. Frequenta il Dottorato di Ricerca in Scienze delle Produzioni Animali presso l’attuale Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente - Università di Catania l’Università di Catania.
  • Luglio 2006. Consegue la Laurea (V.O.) in Scienze Agrarie Tropicali e Sub-tropicali con votazione 110/110 e lode presso la Facoltà di Agraria di Catania.

POSIZIONI ACCADEMICHE

  • Marzo 2020 – oggi. È Professore Associato di “Zootecnica Speciale” (SSD AGR/19) presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente – Università di Catania
  • Settembre 2015 – Agosto 2018. È Ricercatore a Tempo Determinato (art. 24 c.3-a L. 240/10) presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali – Università di Perugia
  • Ottobre 2011 – Agosto 2015. È Assegnista di Ricerca presso l’attuale Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente - Università di Catania

ESPERIENZE DI RICERCA

Internazionali

  • 2007, 2009 e 2010. Trascorre un periodo complessivo di 10 mesi presso l'Institute of Food and Health dell'University College of Dublin (Irlanda) studiando gli effetti del sistema di alimentazione e dell’impiego di fonti alimentari di polifenoli sulla stabilità ossidativa della carne ovina e bovina. Inoltre partecipa ad un progetto di ricerca finanziato dall’ “Irish Department of Agriculture, Fisheries and Food” per l’autenticazione del sistema di produzione dei bovini da carne in Irlanda
  • 2008, 2009 e 2010. Trascorre un periodo complessivo di 3 mesi presso l’ “Institut Agronomique et Vétérinaire (IAV) Hassan II” di Rabat (Marocco), per la conduzione di una sperimentazione volta allo studio della qualità della carne di capretti allevati nelle foreste di Argania spinosa.

Network di ricerca

Nell’ambito delle attività di ricerca presso le Università di Catania Perugia, ha collaborato con vari gruppi di ricerca nazionali ed internazionali, come testimoniato dalle pubblicazioni in coauthorship:

  • NAZIONALI: Università di Pisa; Università di Firenze; Università di Sassari; Università di Reggio Calabria; Università di Udine; Fondazione Edmund Mach
  • INTERNAZIONALI: University College Dublin e University College Cork (Irlanda); Teagasc (Irlanda); University of Reading (UK); University of Copenhagen (Danimarca); INRAT (Tunisia); Utah State University (USA); Instituto de Ganadería de Montaña CSIC-ULE (Spagna); INRA (Francia); University of Hohenheim (Germania); Aberystwyth University (UK)

Partecipazione a progetti di ricerca

PROGETTI AMMESSI AL FINANZIAMENTO SU BANDI COMPETITIVI

  • 2019 – oggi. Partecipa al progetto JESMED (Programma Italia-Tunisia 2014-2020), nell’ambito del quale UniCT svolge il ruolo di work package leader
  • 2018 – oggi. Partecipa al progetto “ProYoungStock” (ERA-NET CORE Organic Cofund), nell’ambito del quale UniCT svolge il ruolo di work package leader
  • 2011 – 2015. Partecipa in qualità di Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente – Università di Catania ai progetti: PROFOOD (PON 2007-2013) e LowInputBreeds (European FP7 Programme)
  • 2007 – 2008. Partecipa ad un Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) in qualità di Dottorando presso l’attuale Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente – Università di Catania

RICERCHE IN COLLABORAZIONE CON PARTNER INDUSTRIALI

Collabora con partner industriali per studi nel campo dell’alimentazione animale e qualità dei prodotti, tra i quali ad oggi:

  • PANCOSMA (Svizzera)
  • Chr Hansen (Danimarca)
  • Silvateam (Italia)

Valutazione di progetti di ricerca ed altre attività di valutazione scientifica

PROGETTI

  • 2016. Svolge attività di esperto scientifico per la valutazione di progetti ANAGOI (Regione Emilia Romagna - PSR 2014/2020) ed è incaricato dal “POLO NET scarl”, in qualità di esperto scientifico, per il collaudo di un progetto (PO Calabria – FESR 2007/2013)
  • 2014. Valuta un progetto di ricerca per conto dell’International Fundation for Science (IFS)

ALTRE ATTIVITA’ DI VALUTAZIONE

  • 2017 – oggi. È Review Editor, delle riviste “Frontiers in Veterinary Science” e “Frontiers in Nutrition” – sezione “Animal Nutrition and Metabolism
  • 2016. Svolge attività, in qualità di esperto incaricato dall’ANVUR, per la “peer review” dei prodotti della ricerca sottoposti alla VQR 2011-2014
  • 2007 – oggi. Svolge regolarmente il ruolo di referee per le seguenti riviste scientifiche a diffusione internazionale: Molecules – Animal – Meat Science – Food Chemistry – Journal of the Science of Food and Agriculture – Lipids – Food Control – Italian Journal of Animal Science – Irish Journal of Agricultural and Food Research – Small Ruminant Research – Animal Feed Science and Technology – Journal of Animal Science - Journal of Agricultural Science – Food Research International - Frontiers in Veterinary Science - Frontiers in Nutrition

ATTIVITA' DIDATTICA

Attività didattiche internazionali

  • 2015 – 2018. Partecipa al programma Europeo “AGTRAIN” (Erasmus Mundus Joint Doctorate (EMJD) Programme) come componente del Collegio dei Docenti di un progetto di Dottorato di Ricerca
  • 2015. E’ membro della commissione di un esame finale di Dottorato di Ricerca, svoltosi presso l’Università di Siviglia (SPAGNA).
  • 2011, 2013 e 2014. Nell’ambito del programma Europeo “AgrisMundus, è tutor ufficiale di tre studenti per lo svolgimento delle attività sperimentali di tesi, condotte in paesi extra-Europei, e per la stesura delle tesi. Inoltre, è membro della commissione internazionale degli esami finali del Master, tenutisi presso il SupAgro - Département MPRS di Montpellier (FRANCIA)

Attività didattiche nazionali

  • a.a. 2015/2016 – 2016/2017 - 2017/2018. E’ docente responsabile dell’insegnamento di “Tecniche di Allevamento dei Poligastrici” presso l’Università degli Studi di Perugia (corso di laurea interdipartimentale in “Produzioni Animali” – L120) ed è relatore di tesi di laurea e di laurea magistrale.
  • 2011 e 2013. E’ docente, presso il Dipartimento GeSA – Università di Catania, di due insegnamenti nell’ambito del Master Universitario di II Livello in “Gestione Integrata della Qualità e della Sicurezza nelle Filiere Agro-alimentari” – P.O. Obiettivo Convergenza 2007-2013 FSE Regione Siciliana.
  • a.a. 2010/2011. E’ docente a contratto del corso di “Igiene Zootecnica” presso la Facoltà di Agraria di Catania (corso di laurea in Scienze Agrarie Tropicali e Sub-tropicali)

PARTECIPAZIONE A CONGRESSI SCIENTIFICI INTERNAZIONALI

  • 2012 – 2019. È membro dei Comitati Scientifici dei “seminars” e “joint seminars” FAO-CIHEAM tenutisi in Tunisia, Spagna, Francia e Marocco
  • 2012 e 2015. È invited speaker in occasione dei “FAO-CIHEAM seminars” tenutisi in Tunisia e Francia
  • 2009, 2011 e 2016. Presenta comunicazioni orali in occasione dei congressi ASPA, ICoMST e EAAP

INDICATORI BIBLIOMETRICI (Fonte: Scopus - al 28 / 05 / 2020)

  • Numero di citazioni: 1283
  • h – index: 20

CONOSCENZE LINGUISTICHE

  • Lingua Inglese: Ottima capacità di comunicazione orale e di stesura di testi
  • Lingua Francese: Buona capacità di comunicazione orale e di stesura di testi

 


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina

L'attività di ricerca verte principalmente sullo studio di strategie di alimentazione del bestiame, principalmente ruminanti, in grado di migliorare la qualità dei loro prodotti. Nell'ambito di questa tematica, le linee di ricerca principali riguardano:

-) gli effetti di composti bioattivi naturali nella dieta dei ruminanti sul metabolismo lipidico ed i conseguenti effetti sulla qualità della carne e del latte

-) gli effetti di composti bioattivi naturali nella dieta degli animali sulla resistenza della carne al deterioramento ossidativo

-) la possibilità di autenticare il sistema di alimentazione degli animali attraverso la determinazione di specifici marcatori nel latte e nella carne