Mirco Milani

Ricercatore di Idraulica agraria e sistemazioni idraulico-forestali [AGR/08]
Ufficio: Via Santa Sofia, 100 - II piano - Stanza 14
Email: mirco.milani@unict.it
Telefono: 0957147543
Fax: 0957147600
Sito web: www.di3a.unict.it


Posizione accademica attuale

Mirco Milani è Ricercatore a tempo determinato (ai sensi dell’art. 24 comma 3 lettera b, legge n. 240/2010), per il settore scientifico disciplinare AGR/08, presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania.

 

Istruzione e formazione

Nell’anno accademico 2002-2003 si laurea con lode, in Scienze e Tecnologie Agrarie con indirizzo Gestione dei Sistemi Agro-Ambientali presso l’Università degli Studi di Catania, discutendo una tesi dal titolo “Indagine sperimentale su un sistema di fitodepurazione di acque reflue urbane per il trattamento ed il riuso a scopo irriguo”.

Nel novembre 2003, è ammesso al corso di alta formazione “Tecnologie innovative di controllo, trattamento e manutenzione per la soluzione dell’emergenza acqua” figura professionale “esperto nel campo del riuso delle acque reflue urbane” finanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca nell’ambito del Programma Operativo Nazionale per le Regioni Obiettivo 1 “Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione” 2000-2006 e supera, nel marzo 2005, l’esame finale, con la votazione di ottimo. Nell’ambito delle attività formative previste da tale corso ha partecipato a diverse attività seminariali, svolte da alcuni dei maggiori esperti nazionali ed internazionali, nel settore dei trattamenti naturali delle acque reflue, ed ha svolto uno stage presso l’IRIDRA s.r.l. (Firenze), la principale società italiana di progettazione di impianti di fitodepurazione e di zone umide costruite per il trattamento delle acque reflue: Nell’ambito del medesimo corso ha partecipato alle attività di ricerca sui sistemi di trattamento naturali ed il riuso irriguo delle acque reflue svolte presso la sezione idraulica del Dipartimento di Ingegneria Agraria dell’Università degli Studi di Catania.

Nel gennaio 2004 consegue l’abilitazione alla professione di dottore agronomo.

Nell’anno accademico 2007-2008, è ammesso al Corso di Dottorato di Ricerca Internazionale (XXIV Ciclo) in “Ingegneria Agraria”, con sede amministrativa presso l’Università degli Studi di Catania, e, il 30 marzo 2012, sostiene con esito positivo l’esame per il conferimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Agraria discutendo una tesi dal titolo “Produzione di biomasse energetiche irrigate con acque reflue depurate tramite sistemi di fitodepurazione”.

Nel marzo 2013, è nominato Cultore della materia per le discipline del settore scientifico disciplinare AGR/08 “Idraulica Agraria e Sistemazioni Idrauliche-Forestali” con delibera del Consiglio del Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agroalimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Catania.

 

Attività scientifico-didattiche

Dal 2003 partecipa alle attività di ricerca della sezione idraulica del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (fino al 2011 Dipartimento di Ingegneria Agraria in seguito, fino al 2014, Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agroalimentari e Ambientali) dell’Università degli Studi di Catania. Le attività sperimentali si sono incentrate, principalmente, sui seguenti filoni di ricerca e sviluppo: valutazione dell’efficienza depurativa di sistemi naturali per il trattamento di acque reflue civili ed agro-industriali, valutazione delle produzioni di biomasse erbacee a fini energetici irrigate con acque reflue urbane trattate mediante impianti di fitodepurazione, progettazione e gestione di impianti di microirrigazione per la distribuzione di acque reflue, effetti agronomici dell’uso irriguo di acque reflue, stima dell’evapotraspirazione di Phragmites australis in sistemi di fitodepurazione a flusso sub-superficiale. Tali attività di ricerca sono state svolte nell’ambito dei seguenti principali progetti: “AQUATEC – Tecnologie innovative di controllo, trattamento e manutenzione per la soluzione emergenza acqua”, finanziato nell’ambito del PON per le Regioni Obiettivo 1 “Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione” 2000 – 2006; “INWATERMAN – Gestione sostenibile delle risorse idriche in ambienti insulari aridi e semiaridi e uso delle acque reflue urbane depurate”, finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera INTERREG IIIA Italia-Malta – Asse 2, Misura 2.1; “CHEM-FREE – Development of a chemical-free water treatment system through integrating fibre filters, ultrasound and UV-C”; Co-operative Research Project funded within the EU 6th Framework Programme; “Produzione di biomasse erbacee con l’uso di acque reflue urbane depurate”; finanziato dal MIUR nell’ambito del PRIN 2007; “Trattamenti innovativi per il riutilizzo a scopo irriguo delle acque reflue”; finanziato dal MIUR nell’ambito del PRIN 2008; “MEDIWAT - Sustainable management of environmental issues related to water stress in Mediterranean islands (2G-MED09-262)”; finanziato nell’ambito del Programma MED 2007 – 2013; “MORISO - Monitoraggio delle risorse idriche sotterranee ed interventi per il controllo dell’intrusione marina e per la riduzione dell’inquinamento da attività agricole”; finanziato nell’ambito del bando PO Italia-Malta 2007-20013; “PON 01_02315 – SIBAR – Sistemi di Irrigazione Biodegradabili per l’impiego di Acque Reflue urbane per le produzioni agroalimentari”; finanziato nell’ambito nel PON Ricerca e Competitività 2007-2013; “Water4Crops - Integrating biotreated wastewater reuse and valorization with enhanced water use efficiency to support the Green Economy in EU and India”; Collaborative Project funded within the EU 7th Framework Programme; “Metodologie multidisciplinari e innovative per la gestione sostenibile dei sistemi agrari”; finanziato dal MIUR nell’ambito del FIRB Futuro in Ricerca 2012; “Definizione di criteri di progettazione e gestione di sistemi di fitodepurazione per il trattamento delle acque reflue provenienti da attività produttive in ambiente mediterraneo”, finanziato nell’ambito del FIR 2014 – Università di Catania; “Uso sostenibile dei sottoprodotti provenienti dalla lavorazione industriale degli agrumi”; finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico; WATINTECH ERA “Smart decentralized WATer management through a dynamic INtegration of TECHnologies”, finanziato nell’ambito del Programma WaterWorks 2014; GREEN4WATER “Le infrastrutture verdi per la gestione e la tutela delle risorse idriche”; finanziato dal MIUR nell’ambito del PRIN 2015.

Negli A.A. 2016-2017 e 2017-2018 è stato professore a contratto dell’insegnamento di “Trattamento dei Reflui Agroindustriali” (SSD AGR/08) nel Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari LM70, presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania.

Nel Marzo 2017 consegue l’abilitazione scientifica nazionale a professore di II fascia nel settore concorsuale 07/C1 – Ingegneria Agraria, Forestale e dei Biosistemi.

Nell’Ottobre 2018 consegue l’abilitazione scientifica nazionale a professore di I fascia nel settore concorsuale 07/C1 – Ingegneria Agraria, Forestale e dei Biosistemi.

Svolge attività di revisione scientifica per le seguenti riviste internazionali: Water Science and Technology; Science of the Total Environment; Land Degradation & Development e Journal of Environmental Management.

Ha redatto oltre 50 lavori scientifici riguardanti, principalmente, i seguenti temi: la valutazione delle prestazioni di sistemi di fitodepurazione per il trattamento delle acque reflue civili ed agro-industriali, la caratterizzazione produttiva ed energetica di colture no-food irrigate con acque reflue, la stima dell’evapotraspirazione e delle produzioni in biomassa di piante erbacee in sistemi di fitodepurazione, la valutazione del comportamento idraulico dei reflui in sistemi di fitodepurazione a flusso sub-superficiale orizzontale.

Ha partecipato, anche in qualità di relatore, a numerosi convegni, workshop, seminari e corsi di formazione, nazionali ed internazionali.

Dal 2018 è socio dell’Associazione Italiana di Ingegneria Agraria.

Dal 2018 è componente del Centro di Ricerca Interdipartimentale per l’Implementazione dei sistemi di Acquacoltura e Biorisanamento (CRIAB) dell’Università degli Studi di Catania.


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2019/2020


ANNO ACCADEMICO 2018/2019


ANNO ACCADEMICO 2017/2018


ANNO ACCADEMICO 2016/2017

Le attività di ricerca sono finalizzate, principalmente, alla valutazione:

  • delle efficienze depurative di sistemi naturali per il trattamento delle acque reflue civili ed agro-industriali;
  • dell'impiego di substrati innovativi in impianti di fitodepurazione;
  • della domanda evapotraspirativa in sistemi di fitodepurazione;
  • delle produzioni di biomassa vegetale in sistemi di fitodepurazione ed in pieno campo;
  • degli effetti del riuso irriguo di acque reflue su colture food e no-food.