VIDEO LEZIONI

Il nostro Ateneo, grazie ad un accordo con Microsoft, mette a disposizione dei propri studenti e personale, Office 365, il software che include Microsoft Teams, piattaforma di collaborazione e condivisione per la didattica a distanza che consente di seguire lezioni interattive in videoconferenza.
La dotazione hardware minima per prendere parte ad una video lezione è: un computer dotato di cuffie e/o altri dispositivi audio, oppure un tablet o uno smartphone.
CODICI INSEGNAMENTI GUIDA ACCEDI A MICROSOFT TEAMS

Presentazione del corso

Obiettivo del corso di laurea magistrale in SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI è la formazione di laureati in grado di:
  • gestire le attività di produzione, trasformazione, conservazione e distribuzione degli alimenti;
  • analizzare e valutare le caratteristiche fisiche, chimiche e microbiologiche dei prodotti alimentari, applicando tecniche convenzionali e avanzate di analisi ed elaborazione;
  • progettare e gestire la qualità e la sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti;
  • progettare nuovi alimenti per soddisfare le richieste del mercato alimentare;
  • gestire progetti di ricerca e di sviluppo agro-industriale finalizzati all'innovazione di processo, di prodotto e al trasferimento tecnologico sul territorio;
  • prestare consulenze e servizi alle industrie alimentari (analisi, controlli e certificazioni) e agli enti pubblici che svolgono attività di tutela e valorizzazione delle produzioni alimentari;
  • progettare, ottimizzare, dirigere e controllare processi e impianti di lavorazione dei prodotti alimentari secondo sistemi di qualità, garantendo la sicurezza e la sostenibilità delle attività industriali;
  • controllare e migliorare i processi e i prodotti alimentari garantendo la sostenibilità economica delle attività imprenditoriali;
  • svolgere operazioni di marketing, distribuzione e approvvigionamento delle materie prime e dei prodotti alimentari finiti, degli additivi alimentari, degli imballaggi, dei coadiuvanti, delle macchine e degli impianti per le industrie alimentari;
  • gestire, ottimizzate, innovare sistemi di acquisto/produzione/distribuzione nei centri di catering e ristorazione collettiva e nei reparti agro-alimentari della grande distribuzione organizzata (GDO).

 

ATTIVITÀ PROFESSIONALI

Il laureato magistrale in Scienze e tecnologie alimentari è ammesso all'esame di Stato per l'abilitazione alla professione di Tecnologo Alimentare.

l Tecnologi alimentari possono trovare occupazione:
  • nelle industrie alimentari, nella gestione e controllo dei processi e dei prodotti alimentari, della qualità e della sicurezza alimentare;
  • nelle strutture collegate alla produzione alimentare, incluso aziende di progettazione di impianti e packaging;
  • nelle aziende della grande distribuzione organizzata (GDO);
  • negli enti pubblici e privati che sì occupano di pianificazione, analisi, controllo, certificazione, ricerca e sviluppo nel settore alimentare;
  • negli enti di tutela e valorizzazione dei prodotti alimentari tipici;
  • negli enti di formazione;
  • nell'attività professionale;
  • nell'insegnamento nelle scuole.

 

REQUISITI DI AMMISSIONE

Può accedere al corso di laurea magistrale in "Scienze e Tecnologie Alimentari" (classe LM-70) chi ha conseguito la laurea in una delle seguenti classi:
  • L-26 "Scienze e Tecnologie Alimentari" (ex classe 20 "Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari");
  • L-2 "Biotecnologie";
  • L-13 "Scienze Biologiche";
  • L-25 "Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali";
  • L-27 "Scienze e Tecnologie Chimiche";
  • L-29 "Scienze e Tecnologie Farmaceutiche";
  • L-32 "Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e la Natura";
  • L-38 "Scienze Zootecniche e Tecnologie delle. Produzioni Animali";

ovvero chi è in possesso di un titolo di studio equi-valente, conseguito anche all'estero, riconosciuto idoneo.

 

INSEGNAMENTI

Alla conclusione del primo anno lo studente potrà scegliere tra due percorsi curriculari
  • Tecnologie delle industrie alimentari
  • Sicurezza e valorizzazione dei prodotti alimentari

caratterizzati da discipline e da obiettivi formativi diversificati.

PRIMO ANNO >
  • Chimica analitica
  • Qualità dei prodotti agroalimentari
  • Gestione della qualità e della sicurezza
  • Gestione dell'impresa agroalimentare
  • Microbiologia dei prodotti fermentati
  • Operazioni unitarie
  • Food packaging
  • Processi di trasformazione degli alimenti
  • Igiene e principi di nutrizione
SECONDO ANNO >
  • Curriculum Tecnologie delle industrie alimentari >
    • Sicurezza e ambiente
    • Laboratorio delle tecnologie alimentari
  • Curriculum Sicurezza e valorizzazione dei prodotti alimentari >
    • Marketing e politiche per la sicurezza alimentare
    • Strategie di controllo degli animali infestanti

Per ciascun curriculum, inoltre, sono previsti due insegnamenti a scelta dello studente.