Delia Ventura

Assegnista di ricerca - Responsabile scientifico: Giuseppe Cirelli
Ufficio: Via S. Sofia 100 Catania 95123 - edificio B, primo piano
Email: delia.ventura@unict.it
Telefono: (+39) 095 7147546
Sito web:



Aggiornato al 31.07.2020

Laureata nel 2012 in Biologia ed Ecologia Marina presso la Facoltà di Scienze Biologiche e Ambientali dell’Università di Messina (Classe 12 delle lauree in Scienze Biologiche ai sensi del D-M. 509/1999), consegue nel 2016 la laurea magistrale in Analisi e Gestione dell'Ambiente (Classe LM-75 delle lauree in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio, ai sensi del D.M. 270/04) presso l’Università Alma Mater Studiorum di Bologna, congiuntamente al titolo di Master Internazionale in Water and Coastal Management presso l'Università di Cadiz (Spagna), un programma Erasmus Mundus patrocinato UNESCO.

Nel Dicembre 2019 ottiene l'abilitazione all'esercizio della professione di Biologo presso l'Università degli Sudi di Catania.

Nel periodo 2016-2019 è condidata al Dottorato di Ricerca Internazionale in Agricultural, Food and Environmental Science (Ciclo XXXII) presso Università degli Studi di Catania, dove svolge le proprie attività nell'ambito del progetto WATinTECH JPI WaterWorks 2014, “Developing a smart decentralized water management through a dynamic integration of technologies”. Consegue il titolo di Dottore di Ricerca nel Febbraio 2020. Nello stesso anno riceve il Titolo di Cultore della materia per il Settore scientifico disciplinare AGR/08 Idraulica Agraria e Sistemazioni idraulico-forestali.

Dal 1 Aprile 2020 è Assegnista di ricerca presso il Di3A (AGR/08) nell’ambito dei progetti internazionali INCIPIT “INtegrated Computer modeling and monitoring for Irrigation Planning in ITaly”, PRIN 2017 (2019 – 2022) – TRESOR - “TRaitement des Eaux uSées et des bOues Résiduaires par filtres plantés et usage agricole durable" Programma ENI di cooperazione transfrontaliera Italia-Tunisia 2014-2020.

- Adozione di Soluzioni basate sulla Natura (NBSs) per la promozione dell'approccio decentralizzato nella gestione idrica integrata, per la minimizzazione della carenza idrica, la salvaguardia del territorio e il mantenimento dell'equilibrio del ciclo idrologico. Applicazione, gestione e ottimizzazione dei sistemi di fitodepurazione (a scala di laboratorio, pilota e reale), analisi e monitoraggio della qualità delle acque reflue, del suolo e delle biomasse.

- Recupero e trattamento delle risorse idriche non convenzionali (acque reflue domestiche, urbane e industriali, acque da deflusso stradale superficiale) e riuso in agricoltura di acque reflue depurate. Recupero di sottoprodotti, materia organica e nutrienti al fine di valorizzarne il riuso nel quadro dell'economica circolare a sostegno delle filiere produttive a ciclo chiuso. 

- Analisi e monitoraggio del profilo di funzionamento idraulico dei sistemi di fitodepurazione; innovazione e integrazione delle tecniche di monitoraggio idraulico negli impianti di fitodepurazione al fine di ottimizzare i processi depurativi e minimizzare i fenomeni occlusivi dei letti filtranti (clogging)


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina