Laboratorio Biologia molecolare e qualità dei prodotti di origine animale

via Valdisavoia - Piano terra - Stanze 1-2
Responsabile: Salvatore Bordonaro
Preposto: Marco Sebastiano Bella

Il laboratorio di biologia molecolare è dotato delle seguenti strumentazioni: tre termo-ciclatori PCR, sequenziatore capillare (3130 Genetic Analyzer, Applied Biosystems), spettrofotometro per biologia molecolare (Nanodrop ND 1000), sistema di elettroforesi bidimensionale su gel (isoelectrophocusing - IEF), sistema a cromatografia liquida per la purificazione di proteine (AKTA purifier FPLC system) e un corredo vario di strumentazioni accessorie per le attività legate alla biologia molecolare fra cui centrifuga, microcentrifuga, agitatori, piastre riscaldanti, cappa UV, autoclave, sistemi di incubazione e sistema di distillazione dell’acqua.

Le strumentazioni descritte consentono di determinare i seguenti parametri analitici: amplificazioni di regioni di interesse di DNA genomico, un’ampia varietà di analisi di sequenza e analisi di caratterizzazione puntuali sul DNA comprese le caratterizzazioni con marcatori microsatellite, AFLP (Amplified fragment length polymorphism), validazione e screening di polimorfismi a singolo nucleotide (SNP), screening del profilo proteico di miscele complesse mediante approccio bidimensionale su gel o mediante cromatografia a scambio ionico che consente la separazione e purificazione delle proteine.

Il laboratorio di qualità dei prodotti di origine animale è dotato delle seguenti strumentazioni: un gas-cromatografo dotato di autoiniettore, accoppiato ad un detector a ionizzazione di fiamma (GC-FID) e ad un generatore di idrogeno, un’elettroforesi capillare dotata di autocampionatore e di un detector UV, pH-metri, centrifuga refrigerata, incubatore a movimento orbitale, bilance analitiche di diversa portata ed agitatori magnetici termostatati. Le strumentazioni descritte consentono di determinare svariati parametri analitici. Tra i principali: Composizione in acidi grassi della frazione lipidica di carne, latte, formaggi ed alimenti zootecnici. Composizione in caseine e sieroproteine del latte. Determinazione degli acidi grassi volatili.