Antonio Natalello

Assegnista di ricerca - Responsabile scientifico: Alessandro Priolo
Ufficio: Via Valdisavoia, 5 - piano terra
Email: antonio.natalello@unict.it
Telefono: 095 4783473
Sito web: www.researchgate.net/profile/Antonio_Natalello


Curriculum

Aggiornato al 20 maggio 2020

FORMAZIONE

  • Febbraio 2020.  Consegue il titolo di Dottore di Ricerca in “Agricultural, Food and Environmental (cycle XXXII)” discutendo la tesi dal titolo: “Pomegranate by-products as ruminant feeds: Effects on meat quality”.
  • Novembre 2016 – Ottobre 2019. Frequenta il corso di dottorato internazionale “Agricultural, Food and Environmental (cycle XXXII)”, presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A).
  • 22 Luglio 2015. Consegue la laurea magistrale in Scienze e Tecnologie Agrarie (LM69) con votazione 110/110 e lode presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A), discutendo una tesi sperimentale sull' “Alimentazione degli ovini con pastazzo di agrumi: effetti antiossidanti”;
  • Febbraio 2015 - Giugno 2015. Partecipa al programma europeo ERASMUS+ e trascorre un periodo di studio presso la “Czech University of Life Sciences”, Praga – Repubblica Ceca. 
  • 28 novembre 2013. Consegue la laurea triennale in Scienze e Tecnologie Agrarie (L25) con votazione 110/110 e lode presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A).

POSIZIONI ACCADEMICHE

  • Febbraio 2020 – oggi. È assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) nell’ambito del progetto europeo “ProYoungStock” (Horizon 2020 ERA-Net project CORE Organic Cofund). In tale progetto si occupa dell’organizzazione e gestione della prova sperimentale in vivo con vacche di razza Modicana.

 ESPERIENZE DI RICERCA

Esperienze di ricerca internazionali

  • Aprile 2017 – Luglio 2017. Trascorre un periodo di ricerca presso la sezione “Food Science and Nutrition” dell’ ”University College Dublin” (Dublino, Irlanda) effettuando studi sugli effetti del sistema di alimentazione sulla qualità sensoriale della carne ovina. A tale scopo svolge l’analisi dei composti volatili della carne utilizzando un gas-cromatografo accoppiato a uno spettrometro di massa (GC-MS).
  • Settembre 2017 – Dicembre 2017. Trascorre un periodo di ricerca presso l’ “Instituto de Ganaderìa de Montaña” (IGM; University of Leon-Spanish National Research Council – CSIC; Leon-Grulleros, Spagna) effettuando degli studi in vitro sugli effetti dei sottoprodotti del melograno sulla metabolismo ruminale degli ovini, con particolare attenzione alla bioidrogenazione degli acidi grassi.
  • Giugno 2018 – Settembre 2018. Trascorre un periodo di ricerca presso il dipartimento “School of Agriculture, Policy & Development” dell’ ”University of Reading”(Reading, Regno Unito) effettuando uno studio sugli effetti della stagione e dell’organo vegetativo sul profilo dei tannini condensati in piante di quercia e acero campestre. A tale scopo svolge delle analisi quali-quantitative mediante la tiolisi e successiva analisi in cromatografia liquida accoppiata a uno spettrometro di massa (HPLC-MS).

Esperienze di ricerca nazionali

  • Maggio 2018 – Giugno 2018. Trascorre un periodo di ricerca presso in Dipartimento di Science Agrarie, Alimentati e Ambientali (DSA3) dell’Università di Perugia effettuando uno studio sugli effetti dell’alimentazione sulla formazione di composti cancerogeni durante la cottura di carne ovina. A tale scopo svolge l’analisi degli idrocarburi policiclici aromatici e delle ammine eterocicliche in campioni di carne cotta utilizzando la cromatografia liquida accoppiata a uno spettrometro di massa a tempo di volo (HPLC-TOF)

Collaborazioni scientifiche con gruppi di ricerca nazionali e internazionali

Nell’ambito dell’attività di ricerca presso l’Università di Catania ha partecipato a collaborazioni scientifiche con vari gruppi di ricerca nazionali e internazionali. Tali collaborazioni sono testimoniate dalle pubblicazioni in coauthorship con studiosi di queste istituzioni (elenco complessivo delle pubblicazioni riportato sotto):

  • NAZIONALI: Università di Perugia; Università Cattolica del Sacro Cuore; Università di Pisa; Università di Udine.
  • INTERNAZIONALI: Univeristy College Dublin (Irlanda); Instituto de Ganaderìa de Montana - Universidad de Leon (Spagna); Centro de Investigacion y Tecnologìa Agroalimentaria de Aragon - Universidad de Zaragoza (Spagna); INRA (Francia);  Neiker-Tecnalia (Spagna); University of Cukurova (Turchia); Ghent University (Belgio); University of Reading (Regno Unito); University of Environmental and Life Sciences (Polonia).

Partecipazione a progetti di ricerca

  • 2018 - 2019. Partecipa al progetto di ricerca in collaborazione con la multinazionale danese CHR HANSEN in qualità di Dottorando. In tale progetto si occupa dell’organizzazione e gestione della prova sperimentale in vivo e delle successive analisi effettuate sul rumine, abomaso e carne. Si occupa, altresì, dell’elaborazione dei dati e scrittura del report finale. 
  • 2019 - oggi. È responsabile scientifico della collaborazione di ricerca tra il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Università di Catania) e la multinazionale danese CHR HANSEN.
  • 2019 – oggi. Partecipa al progetto di ricerca in collaborazione con la multinazionale svizzera PANCOSMA
  • 2019 – oggi. Partecipa al progetto JESMED (Programma Italia-Tunisia 2014-2020), nell’ambito del quale UniCT svolge il ruolo di work package leader

Altre attività scientifiche-professionali

  • 2015. Si abilita all’esercizio della professione di Dottore Agronomo durante la seconda sessione degli esami di stato, tenutosi del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Università di Catania)
  • 2018 - oggi. Svolge regolarmente il ruolo di referee per le riviste scientifiche a diffusione internazionali “Animals” e “Foods”
  • 2019. In occasione del 23° Congresso ASPA tenutosi a Sorrento (ITALIA), presenta personalmente una comunicazione orale dal titolo: “Intramuscular fatty acids in lambs supplemented with different tannin extracts.”
  • 2019. In occasione del Congresso FAO-CIHEAM (Joint Meeting of the FAO-CIHEAM Network for Research and Development in Sheep and Goats) tenutosi a Meknès (Marocco), presenta personalmente una comunicazione orale dal titolo: “Dietary inclusion of whole pomegranate by-product to improve oxidative stability of lamb meat”

Indicatori bibliometrici (Fonte Scopus – alla data del 20/05/2020)

  • Citazioni Totali: 59
  • H-index: 5

Attività di ricerca

L’attività di ricerca interessa il settore della Nutrizione ed Alimentazione animale ed in particolare le tematiche legate alla produzione di latte e carne e alla qualità delle produzioni zootecniche derivanti dall'allevamento dei bovini, degli ovini e dei polli.

Pubblicazioni

visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina