Simona Maria Porto

Ricercatore di Costruzioni rurali e territorio agroforestale [AGR/10]
Ufficio: Via S. Sofia, 98 - 2° piano, n.20
Email: simona.porto@unict.it
Telefono: 095 7147582
Orario di ricevimento: Giovedì dalle 09:00 alle 10:00


Formazione e percorso accademico

Simona Maria Carmela Porto nasce a Catania, dove compie gli studi scolastici conseguendo nel luglio 1992 il Diploma di Maturità Scientifica.
Si iscrive alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Catania e il 28 ottobre 1999, discutendo una tesi progettuale, svolta presso il Dipartimento di Architettura ed Urbanistica, dal titolo “Progetto di un complesso teatrale in piazza della Repubblica”, consegue la Laurea in Ingegneria Edile riportando la votazione massima. Un’ampia sintesi della tesi viene pubblicata sul volume redatto da Mario Edoardo Costa “La città come testo – Un laboratorio progettuale per la città del Mediterraneo”, Gangemi Editore, 2001. Presso la medesima Università nel giugno 2000, consegue l’Abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere e, iscrittasi all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Catania, avvia la propria attività professionale presso uno studio tecnico catanese.

Nell’aprile del 2000, nell’ambito del XV Ciclo dei Dottorati di Ricerca istituiti a norma del D.P.R. 382/80, è idoenea al concorso nazionale per il Dottorato di Ricerca in “Costruzioni Agricole e Assetto del Territorio” (AGR/10). Consegue il titolo di Dottore di Ricerca nel marzo 2003 dissertando la tesi dal tito- lo “Definizione di un metodo per la valutazione della potenzialità d’uso degli edifici rurali tradizionali”. Nel 2003 risultata vincitrice di un Assegno per la collaborazione alla Ricerca di durata annuale e bandito dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Catania nell’ambito delle tematiche del settore scientifico di-sciplinare AGR/10 “Costruzioni rurali e territorio agroforestale” per lo svolgimento del programma di Ricerca dal titolo “Analisi, classificazione e pianificazione delle strutture agricole tradizionali nell’ambito del Parco Regionale dell’Etna per un riuso compatibile. Costruzione di un G.I.S. per la messa in rete del patrimonio storico rilevato” (Decreto rettorale n.3525). Il Consiglio della Facoltà di Agraria dell’Università di Catania nell’adunanza del 8 giugno 2004, delibera il rinnovo dell’Assegno di ricerca suddetto per un ulteriore biennio.

Nel mese di settembre 2006 le viene riconosciuto da parte del Consiglio della Facoltà di Agrariadell’Università di Catania il titolo di cultore delle discipline inerenti il Settore Scientifico Disciplinare AGR/10 gruppo - Costruzioni rurali e territorio agroforestale.
Nell’A.A. 2006-2007 è vincitrice di un Assegno per la collaborazione alla Ricerca di durata annuale bandito dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Catania nell’ambito delle tematiche relative al settore scientifico disciplinare AGR/10 “Costruzioni rurali e territorio agroforestale”, per lo svolgimento del programma di Ricerca dal titolo “Manutenzione, recupero e riuso per fini turistici dell’edilizia tradizionale nelle aree rurali” (Decreto rettorale n. 4820).

Nell’A.A. 2009-2010 è vincitrice del concorso pubblico per il conferimento di un Assegno per la collaborazione alla Ricerca di durata annuale, bandito dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Catania per ilsettore scientifico disciplinare AGR/10 “Costruzioni rurali e territorio agroforestale”, per lo svolgimentodel programma di Ricerca dal titolo “Soluzioni impiantistiche per il miglioramento del benessere e della produttività delle bovine da latte in condizioni di clima caldo” (Decreto rettorale n. 15174). Il suddetto Assegno per la collaborazione alla ricerca è stato oggetto di due rinnovi annuali.

Nell’A.A. 2011-2012 è ancora una volta vincitrice di un Assegno per la collaborazione alla Ricerca di durata annuale, bandito dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Catania per il settore scientifico disciplinare AGR/10 “Costruzioni rurali e territorio agroforestale”, per lo svolgimento del programma di Ri-cerca dal titolo “Valutazioni ingegneristiche di soluzioni innovative per la sicurezza alimentare nella filiera cerealicola” (Decreto rettorale n. 1381).

Nel mese di novembre 2012 partecipa al concorso pubblico per titoli ed esami ad un posto di ricercatore a tempo determinato bandito, ai sensi dell’art. 24 comma 3 lettera a) della legge n. 240 del 30 dicembre 2010, per il settore concorsuale: 07/C1: Ingegneria agraria, forestale e dei biosistemi (Settore scientifico disciplinare (profilo): AGR/10 Costruzioni rurali e territorio agroforestale) (G.U.R.I. - IV serie speciale, concorsi ed esami n. 103 del 30 dicembre 2011), presso l’Università degli Studi di Catania. Dichiarata vincitrice prende servizio in data 31 dicembre 2012 e avvia le attività previste dal contratto di lavoro presso il Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agroalimentari e Ambientali, oggi confluito nel Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania. In data 6.10.2015, il Consiglio di Amministrazione dell’Università degli studi di Catania delibera la proroga del contratto per un ulteriore biennio.

Sempre nel mese di novembre 2012, presenta la propria candidatura alla procedura di Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) indetta con DD n. 222 del 20 luglio 2012. Nel gennaio 2014 consegue l’abilitazione scientifica nazionale a professore di seconda fascia per il settore concorsuale: 07/C1: Ingegneria agraria, forestale e dei biosistemi. Ripropone la propria candidatura alla procedura di Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) indetta con DD n. 161 del 28 gennaio 2013, conseguendo nuovamente l’abilitazione.

Nel mese di ottobre 2016 partecipa al concorso pubblico per titoli ed esami ad un posto di ricercatore a tempo determinato bandito, ai sensi dell’art. 24 comma 3 lettera b) della legge n. 240 del 30 dicembre2010, per il settore concorsuale: 07/C1: Ingegneria agraria, forestale e dei biosistemi (Settore scientifico disciplinare (profilo): AGR/10 Costruzioni rurali e territorio agroforestale (G.U.R.I. – IV serie speciale, concorsi ed esami n. 45 del 7 giugno 2016). Prende servizio in data 3 novembre 2016 e avvia le attività previste dal contratto di lavoro presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania.

Nel mese di aprile 2017 presenta la propria candidatura alla procedura di Abilitazione Scientifica Nazio-nale (ASN) indetta con DD n. 1532 del 29 luglio 2016. Nel luglio 2017 consegue l’abilitazione scientificanazionale a professore di prima fascia per il settore concorsuale: 07/C1: Ingegneria agraria, forestale e dei biosistemi.

Nel mese di giugno 2017 entra a fare parte del Collegio dei docenti del corso di Dottorato di Ricerca in ternazionale in “Agricultural, Food And Environmental Science”  accreditato nell’ambito dei dottorati del 33° Ciclo del Università degli Studi diCatania.

Attualmente è in servizio presso l’Università degli Studi di Catania nel ruolo di ricercatore ex lege 2040/2010 comma 3 lettera b) e, in data 9 aprile 2019, ha ottenuto esito positivo nella valutazione avviata ai sensidell'art.24,comma 5,della leggen.240/2010,ai fini della chiamata a professore di seconda fascia per il settore concorsuale 07/CIINGEGNERIA AGRARIA,FORESTALEE DEIBIOSISTEMI, settorescientifico-disciplinare (profilo) "Costruzioniruralieterritorioagroforestale", presso ilDipartimento di Agricoltura, alimentazione e ambiente di questo Ateneo.

Affiliazioni scientifiche

Nel 2016 entra a far parte dell’Associazione Italiana di Ingegneria Agraria (A.I.I.A.), aderendo alla Seconda Sezione Tecnica "Costruzioni agricole, tecniche d'installazione a tecnologie relative". Nello stessoanno entra a far parte dell’International Commission of AgriculturalEngineering (C.I.G.R.) aderendo allaSeconda Sezione Tecnica “Farm buildings, equipment, structures and environment”.

Attività didattica universitaria

Per l'Anno Accademico 2018-2019, nell’ambito del carico didattico istituzionale, avvia e porta a conclusione le attività didattiche del corso “Recupero e riuso dell’architettura rurale” (AGR/10) (6 CFU, 60 ore) presso il Corso diLaurea in Pianificazione e tutela del territorio e del paesaggio. Inotlre, ha svolto per affidamento le discipline “Informatica e disegno automatico” (5 CFU, 58 ore)  presso il Corso di Laura in Pianificazione e tutela del territorio edel paesaggio e "Analisi del Paesaggio" (AGR/10, 56 ore) presso il Corso di Laurea Magistrale in Salvaguardia del territorio, del paesaggio e dell'ambiente.  

Per gli AA. AA. 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018 svolge per affidamento la disciplina “Informatica e disegno automatico” (5 CFU, 58 ore), presso il Corso di Laura in Pianificazione e tutela del territorio edel paesaggio e, nell’ambito del carico didattico istituzionale, avvia e porta a conclusione le attività didattiche del corso “Recupero e riuso dell’architettura rurale” (AGR/10) (6 CFU, 60 ore) presso il Corso diLaurea in Pianificazione e tutela del territorio e del paesaggio.

Nel mese di maggio 2016 assume un incarico di docenza presso il Master Universitario annuale di II livello “Nuovi prodotti e processi per la filiera olivicolo-olearia” (Codice identificativo progetto: PON03PE_00090_2/F) svolgendo una lezione dal titolo “Recupero e riuso di edifici rurali tradizionali a servizio della filiera olivicolo-olearia” (8 ore), presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Per l’A.A. 2013-2014, nell’ambito del carico didattico istituzionale, le viene affidato il corso di “GIS e Telerilevamento” (AGR/10) (6 CFU, 60 ore) presso il Corso di Laurea magistrale in Salvaguardia del ter-ritorio, dell’ambiente e del paesaggio. Inoltre, svolge per affidamento la disciplina “Laboratorio di Informatica” corso (A-L) (3 CFU, 42 ore), presso il Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie.

Per l’A.A. 2012-2013, nell’ambito del carico didattico istituzionale, le viene affidato il corso di “Recupero e riuso dell’architettura rurale” (AGR/10) (6 CFU, 60 ore) presso il Corso di Laurea in Pianificazione, progettazione e gestione del territorio e dell’ambiente. Inoltre, svolge per affidamento la disciplina “Laboratorio di Informatica” (INF/01) (3 CFU, 42 ore), presso il Corso di Laurea in Scienze e TecnologieAgrarie.

Per l’A.A. 2010-2011 è professore a contratto della disciplina: “Tecniche di rilievo e rappresentazione grafica (AGR/10)” (45 ore) presso il Corso di Laurea in Scienze Agrarie Tropicali e Subtropicali dellaFacoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Catania.


Per gli A.A. 2010-2011, 2011-2012 è professore a contratto di “Laboratorio di informatica” (42 ore) presso il Corso di Laurea triennale in Scienze e Tecnologie Agrarie. della Facoltà di Agrariadell’Università degli Studi di Catania.

Nell’A.A. 2006-2007 è professore a contratto presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Catania di: “Informatica con applicazioni di grafica computerizzata (INF/01)” (58 ore) presso il Corso di Laurea triennale in Tecnologie e Pianificazione per il territorio e l’ambiente; “Tecniche di rilievo e rap- presentazione grafica” (45 ore) (settore scientifico disciplinare AGR/10) presso il Corso di Laurea inScienze Agrarie Tropicali e Subtropicali; “Informatica” (38 ore) (settore scientifico disciplinare INF/01) presso il Corso di Laurea in Progettazione e Gestione di Aree a Verde Parchi e Giardini.

Per gli A.A. 2004-205, 2005-2006, è professore a contratto presso la Facoltà di Agraria dell’Universitàdegli Studi di Catania dell’insegnamento “Informatica” (38 ore) (settore scientifico disciplinare INF/01) presso il Corso di Laurea in Progettazione e Gestione di Aree a Verde Parchi e Giardini.
Per l’A.A. 2005-2006, nell’ambito del Master Universitario Internazionale di II livello in “Progettazione Paesaggistica e Pianificazione Ambientale in Area Mediterranea” organizzato dalla Scuola Superiore dell’Università di Catania, il coordinatore del suddetto Master le conferisce l’incarico didattico del modulo “Elementi di disegno e tecnologie CAD” (15 ore).

 


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2019/2020


ANNO ACCADEMICO 2018/2019


ANNO ACCADEMICO 2017/2018


ANNO ACCADEMICO 2016/2017


ANNO ACCADEMICO 2015/2016

  • Costruzioni, impianti e infrastrutture informatiche per gli allevamenti zootecnici;
  • Costruzioni, impianti e infrastrutture informatiche per gli allevamenti vegetali;
  • Classificazione, recupero e valorizzazione del patrimonio edilizio rurale;
  • Rilievo, rappresentazione, analisi, modellazione e pianificazione del territorio.