Giampaolo Schillaci

Professore ordinario di Meccanica agraria [AGR/09]
Ufficio: Via S. Sofia, 100 - primo piano stanza 25
Email: giampaolo.schillaci@unict.it giampaolo.schillaci@gmail.com
Mobile: +39 320 4328344
giampaolo schillaci
giampaolo schillaci
giampaolo schillaci


INFORMAZIONI PERSONALI

Nato a Catania l’1.1.1955, vive a Scicli (RG) via Noce 24, CAP 97018. Sposato, 3 figli (Luca, Lorenzo, Valeria), professore ordinario di Meccanica Agraria (SSD AGR/09) a tempo pieno. Reperibile all’indirizzo giampaolo.schillaci AT unict.it, giampaolo.schillaci AT gmail.com e al telefono mobile +39 320 4328344. Social: Facebook, Linkedin, ResearchGate.

Presente e passato in pillole: Responsabile della Sezione Meccanica e Meccanizzazione Agricola presso il Dipartimento Di3A dell'Università di Catania. Responsabile dello Stage Office del Dipartimento (allora Facoltà di Agraria) sin dall'impianto (2000s), ed anche del Servizio Orientamento (80s) - Incaricato della diffusione dello strumento informatico nella Facoltà di Agraria (80s). Convener della Conferenza Internazionale RAGUSA SHWA (Safety Health Welfare in AgroSystems).

TITOLI - QUALIFICHE – COMPETENZE

Laureato in Scienze Agrarie nel 1981 al termine dei quattro anni del corso con voto 110/110 e lode e nello stesso anno si abilita alla professione dell’Agronomo con la massima votazione della sessione. Dopo la laurea prosegue nella gestione dell’azienda agricola familiare, intraprende la libera professione e vince una borsa di studio come ricercatore presso una compagnia privata (A.I.D., con sede a Catania). Grazie a queste esperienze diviene consapevole del suo interesse verso la ricerca, le relazioni interpersonali e l’organizzazione indipendente del proprio lavoro, tutti fattori che lo orientano verso la carriera universitaria. Dal 1983 inizia a collaborare per un breve periodo con l’Istituto di Idraulica Agraria dell’Università di Catania e poi con continuità con l’Istituto di Meccanica Agraria. Nel 1991 vince il concorso nazionale per professore associato, nel 1992 prende servizio a tempo pieno presso la stessa Università. Nel 2004 supera la selezione comparativa per professore ordinario e dal 2005 è in servizio presso il Dipartimento di Ingegneria Agraria (oggi confluito nel Di3A). Dal 2009 al febbraio 2014 e poi con breve interruzione sino ad oggi è Responsabile della Sezione Meccanica e Meccanizzazione del Dipartimento. Componente del Consiglio di Direzione del Dipartimento Agricoltura Alimentazione Ambiente Di3A. Nel 2008, nel 2010, nel 2012 e nel 2015 – quest’ultima a Lodi congiuntamente alla Int. Conf. On Rural Health - promuove ed organizza sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica e, i patrocini sia dell’AIIA che della V sezione CIGR, la conferenza internazionale RAGUSA SHWA, la prima in Italia in lingua Inglese nell’area dell’Ingegneria Agraria che a tutt’oggi rimane l’unica specializzata nel mondo sui temi della Sicurezza, Salute e Benessere nei sistemi Agricoli e Agroalimentari. La prossima edizione è stata fissata per i giorni 3-6-settembre 2019. Dal 2009 è membro del Comitato Scientifico Sicurezza e Prevenzione in Agricoltura presso l’Accademia dei Georgofili, dal 2009 al 2013 è vicepresidente della terza sezione dell’AIIA (Associazione Italiana di Ingegneria Agraria – Sezione Ergonomia e Organizzazione del lavoro) della quale è stato presidente dal 2013 all’aprile 2017. Dal 2010 è Membro Corrispondente della stessa Accademia, dal 2011 al 2017 membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Ergonomia e presidente della Sezione Sicilia.

 

INSEGNAMENTO

A partire dall’anno accademico 1987-88 l’attività didattica ha riguardato la Meccanica Agraria (con incarico presso l’Università di Reggio Calabria per un triennio) e stabilmente e ininterrottamente sino ad oggi la Meccanica Agraria e la Meccanizzazione Agricola presso l’Università di Catania (diplomi universitari, corsi di laurea quinquennali, triennali, specialistici). Ha insegnato altresì in numerosi corsi di formazione e diretto o partecipato a numerose Commissioni scientifiche e giudicatrici di concorsi.

 

RICERCA

Sin dal conseguimento della laurea ha prima partecipato e poi più spesso coordinato ricerche scientifiche commissionate da enti pubblici ed imprese private.  È responsabile scientifico di numerose ricerche finanziate mediante bandi nazionali e regionali che prevedono la collaborazione con piccole e medie imprese. Ha svolto ricerche sul fabbisogno di lavoro e di energia sia in pieno campo che in impianti di condizionamento dei prodotti ortofrutticoli, sulla difesa delle colture, la potatura e la raccolta e il post-raccolta di frutti (agrumi, fichi di’india e frutta in genere), la conservazione del suolo, la meccanizzazione di coltivazioni subtropicali. Ha lavorato altresì sulla robotica, l'analisi di immagine, la distribuzione di agrofarmaci in colture protette e di pieno campo. La sicurezza, il rischio muscolo scheletrico e l’organizzazione del lavoro sono argomenti oggetto di particolare attenzione, con particolare riferimento al pieno campo e alle serre, ai vivai, alle operazioni di mungitura manuale e meccanica. Attualmente è responsabile scientifico del progetto di ricerca nazionale SICILNUT (MIPAF), responsabile scientifico dell’Unità di ricerca UNICT nel progetto nazionale PROMOSIC (INAIL), Responsabile del progetto di ricerca INNOVITIMEC (Regione Siciliana). La produzione scientifica è portata al’esterno mediante la partecipazione a convegni e la produzione di oltre 200 lavori a stampa.

 

ALTRE ATTIVITÁ

È stato tutor in numerosi dottorati, responsabile per circa 12 anni dell’Orientamento della Facoltà di Agraria e per circa 6 dell’Ufficio Tirocinio e Stage, dei quali uffici ha messo a punto istruzioni e procedure.

 

 

 

 

 

 

 

17/11/2018
Caricato l'Eserciziario di Meccanica Agraria

L'Eserciziario di Meccanica Agraria - Unità di Misura e Conversioni - è stato caricato su Studium. Tutti gli Studenti, in corso e  non in corso, sono invitati a scaricare il documento.